09/04/10

I PIÙ RICCHI D'ITALIA 2010


Secondo la rivista statunitense Forbes gli uomini più ricchi d'Italia per il 2010 sono:

1 - Michele Ferrero A capo del regno di famiglia del cioccolato Ferrero e delle subordinate Ferrero Rocher, Nutella, Tic Tac, Mon Chéri, Pocket Coffee, Estathè e Kinder è attualmente è il quarto produttore mondiale nell'area dolciari. Ha un patrimonio stimato di 12 miliardi 800 milioni di euro, + 5 miliardi 600 milioni di euro rispetto l'anno scorso.





2 - Leonardo Del Vecchio Self-made man che è stato in grado di costruire dal nulla un impero basato sul business degli occhiali con l'azienda Luxottica e le consociate LensCrafters, Sunglass Hut, Ray-Ban e Oakley. E' il più grande produttore mondiale di occhiali da sole e occhiali da vista oltre che azionista delle Assicurazioni Generali. Il suo patrimonio stimato si aggira sui 7 miliardi 900 milioni di euro, + 3 miliardi 150 milioni di euro rispetto l'anno scorso.
 
3 - Silvio Berlusconi e famiglia Imprenditore e primo ministro italiano, ha iniziato la sua carriera come cantante sulle navi da crociera e d'incanto si è trasformato in un imprenditore, patron della Fininvest e Mediaset, con interessi nell'edilizia, nei media, nelle assicurazioni, nella produzione di film e nel mondo dello sport. Il suo patrimonio stimato, in crescita, è di 6 miliardi 750 milioni di euro, + 1 miliardo 900 milioni di euro rispetto l'anno scorso.




4 - Giorgio Armani Tra i più celebri stilisti al mondo produce anche profumi, abbigliamento per bambini, complementi d'arredamento, orologi, oltre a possedere anche un megastore a Manhattan sulla Fifth Avenue. Il suo capitale, in crescita, è di 4 miliardi 350 milioni di euro, + 2 miliardi 300 milioni di euro rispetto l'anno scorso.



5 - Mario Moretti Polegato Con un intuizione ideò il metodo per far “respirare” la suola delle scarpe. La sua idea fu respinta dalla Nike e allora fondò la Geox, oggi diventata la seconda più grande produttrice di scarpe casual al mondo. La sua fortuna, in crescita, si stima attorno ai 1 miliardo 80 milioni di euro, + 680 milioni di euro rispetto l'anno scorso.






6 - Carlo, Gilberto, Giuliana e Luciano Benetton Sono i fratelli a capo del marchio United Colors of Benetton, Undercolors, Sisley, Playlife, Killer Loop, hanno interessi anche nella Atlantia (una delle più grandi aziende pedaggio stradale al mondo), Autogrill, Grandi Stazioni, Aeroporti di Roma, Aeroporto di Torino, Aeroporto di Firenze, Aeroporto di Bologna e Mediobanca. Si stima che il patrimonio ammonti a 1 miliardo 600 milioni di euro per ogni membro della fortunata famiglia, + 500 milioni ciascuno rispetto l'anno scorso.


7 - Ennio Doris Imprenditore socio in affari di Silvio Berlusconi ha co-fondato la Mediolanum SpA del Gruppo Fininvest che si occupa di consulenza per l'investimento, servizi bancari, assicurazioni e prestiti immobiliari. Il suo patrimonio è di 1 miliardo 420 milioni di euro, + 380 milioni rispetto l'anno scorso.






8 - Francesco Gaetano Caltagirone Suocero di PierFerdinando Casini è a capo della holding industriale Caltagirone SpA da cui dipendono la Italcementi, la Cementir SpA, la Vianini, Il Messaggero di Roma, Il Mattino di Napoli, il Corriere Adriatico di Ancona, Il Gazzettino del Friuli, è vice presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena e Consigliere di Assicurazioni Generali. Il suo patrimonio si stima essere di 1 miliardo 130 milioni di euro, + 75 milioni di euro rispetto l'anno scorso.





9 - Stefano Pessina Fondatore della azienda Alleanza farmaucetica, oggi Alliance Boots, azienda leader nel settore farmaceutico. Il suo patrimonio si stima essere di 1 miliardo 120 milioni di euro, in diminuzione di 150 milioni di euro rispetto l'anno precedente.




10 - Silvio Scaglia Ex amministratore generale di Omnitel è il co-fondatore di Fastweb. Il suo patrimonio si stima essere di 750 milioni di euro. Il 26 febbraio 2010 viene arrestato nell'ambito dell'operazione Phuncards-Broker con l'accusa di riciclaggio per conto della 'ndrangheta.





.

6 commenti:

  1. susanna questi sono i patrimoni che hanno dichiarato loro. Per es. nel caso di berlusconi la fonte e' fininvest.
    La realta' e' ben altra: lui stesso ha dichiarato in un'intervista che dispone di circa 50 miliardi di euro e di non sapere come spenderli.
    Queste cifre vanno triplicate nel migliore dei casi.

    RispondiElimina
  2. Il commento di Valvola è poco attendibile... il nostro caro Premier S. Berlusconi scherza sempre e non sempre viene compreso... nessuno in Italia ( escludendo forse.... le associazioni mafiose) dispone di 50 miliardi di euro.

    RispondiElimina
  3. secondo me tra i primi dieci c'è anche la famiglia Della Valle

    RispondiElimina
  4. comunque fa riflettere che "quello che ha tutto in mano lui"non sia ne il piu ricco,ne il principale editore,ne il principale banchiere,ne il principale edile,ne il principale possessore di ditte di telecomunicazioni,ne il principale produttore di auto,ne il principale petroliere,ne il principale produttore di medicinali,non ci credete?verificate voi stessi,non ho citato cose a caso,andate a vedere.

    RispondiElimina
  5. beati loro che possonno avere tutto possono pagarsi il dentista possono pagarsi un operazione o possono comprarsi le scarpe che si sono consumate... Come dice mia madre chi troppo chi niente... Che amarezza la vita :( http://www.facebook.com/search.php?q=chanel&init=quick&tas=0.01087803584315572&search_first_focus=1300312390302#!/

    RispondiElimina
  6. e poi c.e gente che in italia vive d miseria e muore d fame

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget