16/04/10

Tutte le offese di Berlusconi

di Michele Molisso

Berlusconi ha coniato il termine “partito dell’amore”, dicendo che l’amore vince sull’odio; ma quale amore? A parte quello a pagamento, parlare di amore per Berlusconi è davvero un ossimoro; per chi ha la memoria corta, è giusto ricordare solo alcune esternazioni, violente, irresponsabili, volgari e offensive di Berlusconi da quando è in politica:

-- Bossi “è la Wanna Marchi della politica” (Berlusconi, 6-4-94).
-- Bossi “ha metodi da venditore di Piaget falsi” (Berlusconi, 29-4-94).
-- “Bossi parla come un ubriaco da bar” (Berlusconi, 17-8-94).
-- D’Alema è un “un comunista che fa opposizione a carte truccate” (10-9-94).
-- Buttiglione è un “mentecatto doppiogiochista” (Berlusconi, 18-12-94).
-- Bossi è un “ladro di voti, ricettatore, truffatore, traditore, speculatore: doppia, tripla, quadrupla personalità” (Berlusconi, 21-12-94).
-- Bossi è un “Giuda” (Berlusconi, 23-12-94).
-- Buttiglione è un “complice di Bossi che vuole consegnare l’Italia ai comunisti” (Berlusconi, 26-12-94).
-- “Il presidente Scalfaro è un serpente, un traditore, un golpista” (Berlusconi, La Stampa, 16/1/95).
-- "Altro che impeachment! Scalfaro andrebbe processato davanti all’Alta Corte per attentato alla Costituzione. E di noi due chi ha maneggiato fondi neri non sono certo io. D’altra parte, Scalfaro da magistrato ha fatto fucilare una persona invocandone contemporaneamente il perdono cristiano. Bè, l’uomo è questo! Ha instaurato un regime misto di monarchia e aristocrazia” (Berlusconi 18/1/95).
-- Bossi è un “traditore, pataccaro della politica” (Berlusconi, 27-1-95).
-- Prodi è una “foglia di fico” (Berlusconi, 6-2 e 13-6-95).
-- "Prodi? Un leader d’accatto (Berlusconi, 22/2/95).
-- Bossi è un “dissociato mentale, sfasciacarrozze” (Berlusconi, 25-2-95).
-- “Boicotteremo il Parlamento, abbandoneremo l’aula, se necessario daremo vita a una resistenza per riconquistare la libertà e la democrazia” (Berlusconi, 3/3/95).
-- Scalfaro è un “imbroglione” (Berlusconi, 28-3-95).
-- Prodi è un “utile idiota” secondo la “tecnica di Stalin e di Lenin” (Berlusconi, 14-4-95).
-- Prodi è un “candidato in vitro, di facciata, specchietto per le allodole” (Berlusconi, 29-4-95).
-- Prodi è un “dinosauro di De Mita” (Berlusconi, 11-6-95).
-- Prodi è un “burattino di D’Alema” (Berlusconi, 3-9-95).
-- "Veltroni è un coglione" (Berlusconi, 3/9/95).
-- Di Pietro è un “maestro d’inquisizione, di estorsione della verità” (Berlusconi, 9-10-95).
-- Di Pietro è “fuori di testa come Gelli” (Berlusconi, 16-1-96).
-- “In tutti i settori ci possono essere corpi deviati. Io ho una grandissima stima per la magistratura, ma ci sono toghe che operano per fini politici. Sono come la banda della Uno bianca” (Berlusconi, 14/5/96.).
-- "La Bindi e Prodi sono come i ladri di Pisa: litigano di giorno per rubare di notte" (Berlusconi, 29/9/96).
-- Di Pietro “dovrebbe stare nelle patrie galere da tempo” (Berlusconi, 5-11-96).
-- “Si è messo mano all’arma dei processi politici per eliminare l’opposizione democratica. Non siamo più una democrazia, ma un regime. Da oggi la nostra opposizione cessa di essere opposizione a un governo e diventa opposizione a un regime” (Berlusconi, 8/8/98).
-- “I Ds sono i mandanti delle toghe rosse. Noi non attacchiamo la magistratura, ma pochi giudici che si sono fatti braccio armato della sinistra per spianare a questa la conquista del potere” (Berlusconi, 1/12/99).
-- “Se i comunisti prendessero l’Italia, non ci sarebbe libertà. Non sono ancora democratici. Hanno un’attrazione fatale per i dittatori: Pol Pot, Milosevic, Castro, Saddam Hussein”, ergo “non bisogna consentirgli di andare al potere”. Anche perché “i Ds sono un esercito di mercenari, di opportunisti, di profittatori della cosa pubblica” (Berlusconi, 19-1-2000).
-- "Veltroni è un miserabile" (Berlusconi, 4/4/2000).

-- “Il centrosinistra? Mentecatti, miserabili alla canna del gas” (Berlusconi, 4/4/2000).
-- "Giuliano Amato, l’utile idiota che siede a Palazzo Chigi" (Berlusconi, 21/4/2000).

-- “Quelli della sinistra sono mercenari, mercenari! Non gli importa per quale cosa, ideale o bandiera si battono: gli importa solo di fare la guerra al nemico che oggi individuano nel sottoscritto!” (Berlusconi, 24-8-2000).
-- “Ma vaffanculo!” (Berlusconi, accompagnando l’insulto con un gesto della mano, mentre il presidente emerito Scalfaro denuncia in Senato il «servilismo» della politica estera del suo governo nei confronti degli Usa sull’Iraq, 27/9/2002).
-- "Prodi è la maschera dei comunisti" (Berlusconi, 22/5/2003).

-- "Signor Schulz, so che in Italia c’è un produttore che sta montando un film sui campi di concentramento nazisti. La suggerirò per il ruolo di kapò" (inaugurando la presidenza italiana dell’Unione europea e rispondendo a una domanda del capogruppo socialdemocratico, il tedesco Martin Schulz, sul conflitto d’interessi, 2 luglio 2003).
-- “Lei ha una bella faccia da stronza!” (alla signora riminese Anna Galli, che lo contestava, 24/7/ 2003).
-- “I giudici sono matti, antropologicamente diversi dal resto della razza umana… Se fai quel mestiere, devi essere affetto da turbe psichiche” (Berlusconi, 10/9 2003).
-- Quelli della sinistra “non hanno mai lavorato, non sanno cos’è un’azienda. Ma hanno casa al mare, in città e ai monti, e poi la barca. Soldi rubati!” (Berlusconi, 19-2-2004).
-- “Le nostre tre “I”: inglese, Internet, imprese. Quelle dell’Ulivo: insulto, insulto e insulto” (27/5/2004).
-- Rivolto a Follini: “Mi hai rotto i coglioni. Ora a Mediaset nessuno ti attacca. Ma, se continui così, te ne accorgerai. Vedrai come ti tratteranno le mie tv” (Berlusconi, 11-7-2004).
-- "Sono in politica perché il Bene prevalga sul Male. Se la sinistra andasse al governo l’esito sarebbe questo: miseria, terrore, morte. Così come avviene ovunque governi il comunismo (Berlusconi, 17/1/2005).
-- “Non credo che gli elettori siano così stupidi da affidarsi a gente come D’Alema e Fassino, a chi ha una complicità morale con chi ha fatto i più gravi crimini come il compagno Pol Pot” (Berlusconi, 14 dicembre 2005).
-- “Tu non ti puoi permettere, tu sei un coglione!” (Berlusconi sceso dall’auto si è avvicinato con foga a un giovane che ha urlato contro l’auto blu su cui viaggiava Berlusconi: ‘Evviva Vittorio Mangano!’- Genova, 21 marzo 2006).
-- "Ho troppa stima dell’intelligenza degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti coglioni che possano votare facendo il proprio disinteresse" (discorso di Berlusconi davanti alla Confcommercio il 4/4/2006).
-- "Prodi è un gran bugiardo pericoloso per tutti noi" (Berlusconi, 21/10/2006). -- "Questi signori, che hanno vinto delle elezioni taroccate, hanno arrogantemente messo le mani sulle istituzioni: il presidente della Repubblica è uno di loro" (Berlusconi, 21/10/2006).
-- "Prima delle elezioni ho potuto incontrare due sole volte in tv il mio avversario, e con soli due minuti e mezzo per rispondere alle domande del giornalista e alle stronzate che diceva Prodi". (Berlusconi alla scuola di formazione politica di Forza Italia, 2 luglio 2007).

-- "Di Pietro si è laureato grazie ai servizi segreti, perchè non è possibile che uno che parla così l'italiano abbia potuto superare gli esami"; "a Montenero di Bisaccia nessuno sapeva che si stava laureando, nemmeno i suoi genitori" (Berlusconi, 26-3-2008).
-- "Con Prodi a Palazzo Chigi è giusto dire: piove governo ladro" (Berlusconi, 10/4/2008).

-- “Adesso diranno che offendo il Parlamento ma questa é la pura realtà: le assemblee pletoriche sono assolutamente inutili e addirittura controproducenti”.(Berlusconi, 21/5/2009).
-- “la signora Rosi Bindi è sempre più bella che intelligente” (Berlusconi, Porta a Porta del 08/10/2009).






.

26 commenti:

  1. Con un uomo come questo a guidare il paese, cosa vogliamo di peggio? Penso che al peggio non ci sia mai fine

    RispondiElimina
  2. Sembra tratto da una puntata di uno show della Gialappa's Band mai andato in onda: Mai dire Berlusca. Poveri noi!

    RispondiElimina
  3. ....e infine DIO creò l'uomo a sua immagine e somiglianza..le nostre pene continueranno all'inferno con berlusca...o in paradiso con dio-berlusca?...saluti vincenzo/TA

    RispondiElimina
  4. perchè non pubblicate invece tutti gli insulti che ha ricevuto? a cominciare da quelli dei vari Travaglio, DiPietro, Grillo, ecc,
    Non meritate neanche un saluto.

    RispondiElimina
  5. Odiare (e credo insultare) i mascalzoni è cosa NOBILE...

    RispondiElimina
  6. l'insulto più grande che ha prodotto, e il virus della stupidita, che ha contaminato, i non coglioni, che lo difendono. nessuno1°

    RispondiElimina
  7. Tutto questo é stato possibile perché chi aveva la possibilità di fermarlo, non ha avuto la lungimiranza di farlo. Ora però si macina i coglioni.

    RispondiElimina
  8. tu confondi i ruoli: Berlusconi e' il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO . Deve avere un ruolo istituzionale.
    Gli altri no. Ricordatelo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. ma berlusca è quell'inqualificabile persona che è, ma quelli che lo votano e lo difendono sono nostri concittadini con i quali purtroppo dovremo convivere anche dopo il berlusca...spero che piano piano ritrovino un cervello e un'anima che, quelli che ne sono provvisti, hanno votato al più bieco interesse e si pentano. luigi s.

    RispondiElimina
  10. bravi credo che siete una banda di ossessionati e morirete tutti di cirrosi epatica

    RispondiElimina
  11. Bisogna combattere questo dittatore mafioso che si circonda di mafiosi con tutti i mezzi.

    RispondiElimina
  12. ma voi veramente credete che gli italiani sono una manica di stupidi e che si facciano inacantare da berlusconi berlusconi vince perche rappresenta, un idea un modello di socvieta,che sara pure sbagliata ma che piace agli italiani ha cui amici miei non piace che due uomini ssi sposano non piace che due uominimadottano dei bambini,non piace che gli immigrati siano considerati dei privilegiati,non piace a nessunom che secondo la sinistra nel paese non ci seve essere il merito non piace essere considerati,dall'intellettuale di turno che gnagne e fotte con i soldi nostri,degli imbecilli non piace che il sig. santoro guadagni settecentomila euro all'anno,non piace che di pietro fa il moralista e poi mentre era magistrato e faceva gli interrogatori si faceva prestare i soldi dagli imputati e la finisco qui per carita di patria perccio amici ossessionati siate un po piu ibbiettivi e ragionate qualche volta anche voi
    con affetto

    RispondiElimina
  13. poveretto ,un proverbio dice :OGNI MERCANTE VENDE LA SUA MERCE .E (lui)

    RispondiElimina
  14. CARO ANONIMO CON I PUNTI ESCLAMATIVI FINALI.........MA VA AFFANCULO TU E BERLUSCONI!
    F.TO
    GIUSEPPE BENVENUTO
    PS ALMENO IO HO IL CORAGGIO DI FIRMARMI

    RispondiElimina
  15. I veri "Coglioni" siamo Tutti ma tutti noi che lo abbiamo votato.
    Inutile negare, totali preferenze = totali coglioni.
    Habbiamo precisamente quello che ci meritiamo.

    RispondiElimina
  16. una di sinistra che spera nel coraggio di Fini è il colmo,ma alla disperazione non c'è mai fine.
    game

    RispondiElimina
  17. E poi dicono che uno si butta a sinistra!
    TOTO anni 6o You tube

    RispondiElimina
  18. "ma voi veramente credete che gli italiani sono una manica di stupidi"

    non locredo, credo che siano in malafede e/o disinformati, come te.

    RispondiElimina
  19. "ma voi veramente credete che gli italiani sono una manica di stupidi e che si facciano inacantare da berlusconi"

    credo che chi lo sostiene sia disinformato e/o in malafede e non ripudiano tanto il modello razzista, omofobo da te descritto ma in alcuni preferiscono un sistema clientelare, in cui si premiano i più furbi, disonesti e corrotti.

    RispondiElimina
  20. provate a dire le offese A Berlusconi, se avete le palle.
    non le avete e non finireste di fare l'elenco entro il 2010.

    RispondiElimina
  21. BARBARA AVERSA17 aprile 2010 01:20

    ma berlusconi se le merits tutte...e forse anche di più :D

    anonimo, san silvio è un buffone che ci ridicolizza in giro per il mondo, se a te piace questo, a me fa solo vergognare di essere italiana.

    e cmq vogliamo i nomi e i cognomi... altrimenti sei proprio un quaqquaraquà come lui :) senza offesa

    RispondiElimina
  22. Nel 1994 si fece conoscere dicendo che il 30% di Italiani eno tutti coglioni, in quanto nono facevano parte del berluska pensiero, da allora ha dimostrato quello che era e dal sottoscritto non è stato mai votato.

    RispondiElimina
  23. Lauro:
    Nel 1994 si fece conoscere dicendo che il 30% di Italiani erano tutti coglioni, in quanto nono facevano parte del berluska pensiero, da allora ha dimostrato quello che era e dal sottoscritto non è stato mai votato.

    RispondiElimina
  24. condivido tutto cio che ha detto BERLUSCONI, forse e' troppo educato......

    RispondiElimina
  25. Ha fatto bene! Di più doveva dirne a quei 4 pezzi di merda!!! Vai Silvio
    e affanculo tutti i coglioni che non l'hanno votato!

    RispondiElimina
  26. Sinistroidi del cazzo, non andrete mai al governo!

    - "Di Pietro si è laureato grazie ai servizi segreti, perchè non è possibile che uno che parla così l'italiano abbia potuto superare gli esami"; "a Montenero di Bisaccia nessuno sapeva che si stava laureando, nemmeno i suoi genitori" (Berlusconi, 26-3-2008)."

    Parole sante, seguite il vostro idolo cafoni

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget