28/08/09






Lo stipendio dei deputati italiani

Quello che nel linguaggio comune si chiama “stipendio” in parlamento viene definita indennità.
Per avere la cifra totale dei soldi percepiti dai nostri deputati, all'indennità va aggiunta la diaria, i rimborsi per le spese sostenute nell'ambito dell'esercizio delle funzioni, per i viaggi, le spese telefoniche, per i trasporti e per le prestazioni previdenziali e sanitarie. E' anche previsto un assegno di fine mandato, una specie di buonuscita al termine dell'incarico parlamentare e anche di un assegno vitalizio.
L'indennità viene corrisposta per 12 mensilità e il suo importo mensile è di 7.803,89 euro (5.486,58 euro nette). La diaria ammonta a 4.003,11 euro mensili. A titolo di rimborso forfetario per le spese inerenti al rapporto tra eletto ed elettori, al deputato è attribuita una somma mensile di 4.190 euro. Per i trasferimenti dal luogo di residenza a Montecitorio è previsto un rimborso spese pari a 1.331,70 euro al mese. Per le spese telefoniche dispongono di 258, 5 euro mensili.
Il totale da loro percepito (al netto delle tasse) è di 8.5269,89 euro mensili. 
Senza dimenticare che i deputati usufruiscono di tessere per la libera circolazione autostradale, ferroviaria, marittima ed aerea per i trasferimenti sul territorio nazionale e di un assicurazione sanitaria faraonica.
L'assegno di fine mandato consiste in un versamento di 6.243, 112 euro moltiplicato per ogni anno di mandato; in altre parole il tfr.

Non è da dimenticare che per gli italiani fare il deputato è un secondo lavoro. Su 630 deputati e 315 senatori in 131 dichiarano di essere anche avvocati, 130 dirigenti, 114 imprenditori, 91 giornalisti … e così via.

È gioco forza poi che questi uomini non imbrocchino una mossa per sostenere le classi più disagiate del paese … loro la miseria non sanno neppure dove stia di casa.


|||questo è il settantasettesimo posting pubblicato in questo blog|||
Wikiovota questo posting su OKNOtizieIl BloggatoreAdd to Technorati Favorites

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget