16/02/10

A FONDI HA VINTO LA 'NDRANGHETA




Trasferito il prefetto di Latina che voleva lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. Se ne va dicendo: “Mi guardo attorno e sono solo”. La campagna elettorale continua come se niente fosse successo.

Dal 1991, anno in cui è stata introdotta la prima legge che permetteva lo scioglimento dei comuni per infiltrazioni mafiose, ad oggi sono stati 172 i comuni sciolti per infiltrazioni mafiose, attualmente sono 16: Arzano (NA) sciolto il 5 marzo 2008, Siculiana (AG) sciolto il 16 giugno 2008, Amantea (CS) sciolto il 1 agosto 2008, Orta di Atella (CE) sciolto il 1 settembre 2008, Rosarno (RC) sciolto il 11 dicembre 2008, Sant’Onofrio (VV) sciolto il 8 gennaio 2009, Parghelia (VV) sciolto il 13 marzo 2009, Pago del Vallo di Lauro (AV) sciolto il 13 marzo 2009, Gioia Tauro (RC) sciolto il 14 aprile 2009,San Ferdinando (RC) sciolto il 14 aprile 2009, Villa Literno (CE) sciolto il 23 aprile 2009, Taurianova (RC) sciolto il 5 maggio 2009, Castello di Cisterna (NA) sciolto il 2 luglio 2009, Fabrizia (VV) sciolto il 24 luglio 2009, Vallelunga Pratameno (CL) sciolto il 17 agosto 2009, Furnari (ME) sciolto il 18 dicembre 2009.
E il Comune di Fondi?
Che fine ha fatto la giunta comunale infiltrata per mafia con più santi al governo che in paradiso? Ricapitoliamo la vicenda
                                            CONTINUA...



Articoli correlati:
Il Comune di Fondi ha lassù, al Consiglio dei Ministri, qualcuno che lo ama.





.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget