16/03/10

'NDRANGHETA ELETTORALE

Parlare di ‘ndrangheta che “tenta di rialzare la testa” è diventata un analisi palesemente superata. La ‘ndrangheta, in terra di Calabria, ha già sollevato la testa da tempo e ora sta urlando a pieni polmoni le disposizioni per imporre il suo ordine e la sua disciplina in un momento delicatissimo per gli equilibri del potere come sono le prossime elezioni che dovranno designare le persone che ricopriranno le massime cariche istituzionali della Regione. La drammaticità della situazione viene ulteriormente peggiorata dal clima di generale sottovalutazione del problema, atteggiamento pericoloso che si presta ad essere utilizzato per occultare le impellenti necessità che invece richiederebbero la massima attenzione da parte di tutto il Paese.

I fatti degli ultimi mesi dimostrano che in Calabria la ‘ndrangheta tiene sotto scacco le istituzioni locali, si registrano quasi quotidianamente attentati, intimidazioni o minacce.
La ‘ndrangheta sta rivendicando il diritto al controllo sul sistema politico e sociale del territorio e lo fa in una maniera particolarmente violenta.





.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget