21/03/10

SPECIALE ELEZIONI: PUGLIA

PUGLIA: Con la legge regionale n°2 del 9 febbraio 2005 viene abrogato il listino regionale bloccato sostituendolo con un premio di maggioranza, viene inoltre introdotta una soglia di sbarramento al 4%. I consiglieri regionali saranno 70, compreso il presidente della Giunta ma il numero potrebbe essere aumentato in corso di scrutinio.
Per succedere a Nichi Vendola (PD) si presentano:

Adriana Poli Bortone
Ex MSI, nel suo mandato all'europarlamento è stata una delle più assenteiste con presenze del 35%. Nel giugno 2008 viene rinviata a giudizio con l'accusa di abuso d'ufficio in indagini su presunti intrecci tra mafia e politica. Nel 2009 viene assolta con formula piena. Nello stesso anno viene coinvolta in un altra inchiesta per rivelazione di segreti d'ufficio e tentato abuso d'ufficio da cui viene nuovamente assolta. sostenuta da UDC, RIFONDAZIONE DEMOCRISTIANA, PARTITO PENSIONATI, RINASCITA POPOLARE, DEMOCRISTIANI E LIBERTÀ, LISTA PER IL SUD, LEGA MERIDIONALE
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Michele Rizzi
Professione precario. sostenuto da ALTERNATIVA COMUNISTA
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Nichi Vendola
Presidente uscente. Sostenuto da PD, SEL, IDV, PSI, FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, LISTA BONINO PANNELLA
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Rocco Palese
Presidente del gruppo consiliare PDL alla regione Puglia Fortemente sostenuto da Raffaele Fitto (attuale Ministro per gli Affari Regionali), nel 2003 quando era assessore regionale al bilancio gli viene contestato il reato di truffa aggravata ai danni di un ente pubblico per un danno erariale alla regione di circa 70 mil di euro … non so come è andata a finire, forse rinviato a giudizio. Sostenuto da PDL, UDEUR, DC, PUGLIA PRIMA DI TUTTO, GIANCARLO CITO
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.




LE ALTRE REGIONI:
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
PIEMONTE
TOSCANA
UMBRIA
VENETO







.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget