21/03/10

SPECIALE ELEZIONI: TOSCANA

TOSCANA: Con la legge regionale n°25 del 13 maggio 2004 viene totalmente sostituita la legge Tatarella, viene introdotto un particolare sistema in cui non vengono previsti listini ma liste circoscrizionali bloccate senza possibilità di preferenza. Viene innalzata al 45% la soglia di voti necessari per ottenere il 60% dei seggi, si introduce una soglia di garanzia delle minoranze che non possono scendere sotto il 35% dei posti da consigliere anche se ricevono meno voti in proporzione. Previsto lo sbarramento al 4% per le liste collegate e per le coalizioni. 
Per succedere a Claudio Martini (PD) si presentano:



Alfonso De Virgiliis
Sostenuto da LISTA BONINO PANNELLA (si presenta solo a Pistoia, Arezzo, Firenze, Massa-Carrara, Pisa e Siena)
Listino collegato
  • Giancarlo Scheggi
  • Giulia Simi
  • Malena Zingoni
  • Luigi Bellini
  • Paolo Leggeri
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Enrico Rossi
Sostenuto da PD, Rif. Toscani, SEL, FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, IDV
Listino collegato
  • Monica Sgherri
  • Paolo Marini
  • Mauro Romanelli
  • Fabio Evangelisti
  • Francesco Pardi detto Pancho
  • Sonia Alfano
  • Giuliano Fedeli
  • Marco Manneschi
  • Andrea Manciulli
  • Caterina Bini
  • Pieraldo Ciucchi
  • Daniela Lastri
  • Alberto Monaci
  • Alessia Petraglia
  • Mario Lupi
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Francesco Bosi
Deputato UDCSostenuto dall'UDC
Listino collegato
  • Nedo Lorenzo Poli
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Monica Faenzi
Deputato PDLSostenuto da PDL, LEGA NORD
Listino collegato
  • Alessandro Antichi
  • Stefania Fuscagni
  • Salvatore Bartolomei
  • Marco Taradash
  • Stefano Mugnai
  • Vianna Gambetti
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.



Ilario Palmisani
Sostenuto da FORZA NUOVA
Listino collegato:
  • Alessandro Balduini
Posizione su temi d'interesse 
PRIVATIZZAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI
Fermamente contrario alla privatizzazione dei servizi pubblici. L’acqua è un bene pubblico, come l’aria, ed in quanto tale non puo’ essere privatizzata.

CRIMINALITÀ
Denunciamo unanimemente il fallimento delle politiche securitarie del Pdl e della Lega Nord. Forza Nuova osserva in particolare la crescita del potere delle mafie anche al nord e l’intreccio tra criminalità ed immigrazione alla faccia dei tanto sbandierati presunti successi del Ministero dell’Interno contro le mafie. La criminalità organizzata è spesso fortemente legata al potere politico. La politica è la prima a dare il cattivo esempio. Solo con una nuova classe politica, della cui onestà nessuno possa dubitare, si potrà seriamente parlare di lotta alla criminalità.

SANITÀ
Sulla sanità non si fanno tagli, sulla pelle della gente non si specula. Bisogna investire in questo settore al fine di raggiungere l’obiettivo chiaro della costruzione di un efficiente Sistema Sanitario. Scopo che potrà dirsi raggiunto quando non ci saranno più attese interminabili per visite specialistiche (a volte mesi di attesa per una semplice risonanza magnetica), quando saranno giustamente stabilite corsie preferenziali per i soggetti più deboli come i bambini, gli anziani e le madri di famiglia, quando nei nostri ospedali i pazienti non saranno trattati alla stregua di “clienti di passaggio” , ma verranno realmente assistiti e confortati nei loro momenti di sofferenza in un ambiente decisamente più “umano” e capace di sostenere realmente il malato in tutte le sue esigenze.

LA FAMIGLIA
Vanno organizzate importanti forme di aiuto per chi non gode di redditi elevati, assegni familiari consistenti per chi ha più di un figlio oltre a dilazioni negli impegni quotidiani e nelle scadenze economiche.




LE ALTRE REGIONI:
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
LAZIO
LIGURIA
LOMBARDIA
MARCHE
PIEMONTE
PUGLIA
UMBRIA
VENETO






.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget