21/03/10

SPECIALE ELEZIONI: LIGURIA

Per succedere a Claudio Burlando (PD) si presentano:

Claudio Burlando
Presidente uscente. Nel 1993 viene coinvolto in un procedimento giudiziario per alcuni scandali legati alla realizzazione delle opere per le celebrazioni colombiane. Risultato estraneo ai fatti nel 1997 viene assolto da tutti i capi di imputazione con sentenza definiva. Fu ministro dei trasporti con Prodi e venne molto criticato per la sua gestione delle ferrovie. E' in corso un azione civile tra Claudio Burlando e il dott. Edoardo Berti Riboli   per una presunta diffamazione. Viene sostenuto da PD, UDC, IDV, SEL, VERDI, PENSIONATI, FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, NOI CON CLAUDIO BURLANDO
Listino collegato:
  • Lorena Rambaudi
  • Giancarlo Manti
  • Alessio Cavarra
  • Rosario Monteleone
  • Giacomo Conti
  • Massimo Donzella
  • Maruska Piredda presente anche nel listino Lombardia
Posizione su temi d'interesse 
PRIVATIZZAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI
Per quanto riguarda la privatizzazione dell'acqua la Regione Liguria ha fatto ricorso contro la Legge Ronchi, quindi riteniamo che la posizione della Giunta Burlando sia abbastanza esplicita e di dominio pubblico, anche a livello nazionale.


SANITÀ
Il maggior sforzo della Giunta in materia di sanità è stato senz'altro quello di rimettere i conti in ordine e di coprire il disavanzo di più 800 milioni di euro lasciato in eredità dalla precedente amministrazione.




Sandro Biasotti
Ex presidente della regione Liguria e deputato alla camera. Viene sostenuto da PDL, LEGA NORD, LA DESTRA
Listino collegato:
  • Andrea Corrado
  • Andrea Costa
  • Roberto Dotta portaborse e autista di Sandro Biasotti
  • Silvano Montaldo commercialista del ministro Scajola.
  • Edoardo Rixi
  • Giuseppe Rotunno
  • Gabriele Saldo
Non ha dimostrato interesse nel rispondere al nostro questionario su temi di interesse pubblico.




LE ALTRE REGIONI:
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
LAZIO
LOMBARDIA
MARCHE
PUGLIA
TOSCANA
UMBRIA
VENETO






.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget